La Paranza del Geco presenta: Simone Campa & Afro Taranta!

Le musiche, le danze, i dialetti e le tradizioni Italiane incontrano i ritmi e le percussioni dell’Africa: un progetto di musica mondiale di Simone Campa.


Il progetto di sperimentazione interculturale e di contaminazione musicale AFROTARANTA!, ideato da Simone Campa nel 2004 e sviluppato tra Italia e Senegal nello storico FESFOP (Festival International de Folklore et de Percussions de Louga), nasce dall’incontro tra le musiche tradizionali del Sud Italia e le tradizioni musicali del Senegal e dell’Africa Occidentale. Un viaggio
artistico, musicale e culturale che fonde il dialetto Wolof con i dialetti della Calabria, i passi del Bakou con la Pizzica Pizzica salentina, le movenze dello Yelè con le tarantelle di Sicilia, il Ballo ‘ncopp’o Tammurro del Vesuvio con le coreografie e l’espressività dello Mballah del Senegal. Zampogne a paru e sabar, lira calabrese e tamà, tamburreddhu salentino e doundoun, organetti diatonici e kalebasse sono alcuni degli strumenti tradizionali che fondono le loro sonorità in AFROTARANTA. Dal 2004 ad oggi, numerose prestigiose sono le collaborazioni con artisti africani: Aliou Ndiaye di Dakar, cantante e suonatore di “xalam”, membro permanente dell’Orchestra Nazionale del Senegal; Mor Ngom cantante e percussionista di Diourbel e membro dell’Orchestra di Doudou Ndiaye Rose, icona nazionale del Senegal; Baba Sissoko musicista musicista griot e polistrumentista di Bamako, Mali; Ndama Medoune Fall Seck, percussionista di Louga; Cheick Fall, cantante e suonatore di “kora” di Dakar, Ndiaye Assane Sow cantante e suonatore tradizionale di “riti” dell’etnia pular, della regione di Louga. Il progetto AFROTARANTA ha collaborato con: Festival Suq delle Culture / la Fabbrica del Dialogo, Fondazioni for Africa, Associazione Sunugal Milano, La Fabbrica del Vapore, Regione Piemonte / Cooperazione Internazionale, Fesfop Louga e Radio Fesfop, Terra Madre 2014, Giovani Genitori, Circolo La Magnolia di Milano,
Winter Olympics Turin 2006, Festival degli Antichi Suoni di Novi Velia (SA), Arci Piemonte, Glocal Sound ed è stato ospite in numerose trasmissioni tv tra cui Linea Verde Rai Uno, Sereno Variabile Rai Due, Prix Italia Rai Uno.

L’Uomo e l’Ambiente, di Modou Gueye

Sabounyouma: l’Uomo e l’Ambiente

Voce e musica dal vivo.
tratto da una favola del Burkina Faso

Una lettura animata, accompagnata da canti e musiche che coinvolge il pubblico secondo la tradizione dei cantastorie africani.
Perché l’uomo non ascolta il suo ambiente ma pensa solo al guadagno immediato?
Da qualche parte in Africa in un vasto terreno vicino ad un grande fiume gli animali e gli uomini potevano solo  utilizzare l’acqua,  ma la tradizione vietava loro di costruire o coltivare.
Sabuonyouma decise di installarsi proprio lì e di appropriarsi di quell’area.
Se volete sapere come è finita vi aspettiamo.