Festival 2018

Cosa bolle nel calderone dell’edizione 2018 del Festival?

Spettacoli:
Il programma artistico propone artisti internazionali e nazionali di grande qualità, artisti torinesi emergenti, associazioni locali, spettacoli interculturali, artisti dell’Area Off. Tutti gli spettacoli saranno come da tradizione gratuiti.

Formazione.
Saranno proposti laboratori artistici a vari livelli:
professionali per giovani artisti con star internazionali
avvicinamento al teatro di strada per bambini famiglie, educatori e insegnanti
“estemporanei” contatto e divulgazione nei parchi, nei giardini e nelle scuole

Volontari
Per coinvolgere attivamente i giovani creiamo ogni anno un gruppo di volontari offrendo gratuitamente una formazione artistica/organizzativa con istruttori professionisti. Percorso di socialità, creazione artistica e logistica per vivere il Festival da protagonisti. Partecipano mediamente 50 giovani tra i 18 e i 25 anni

Start up del comico:
tutoraggio professionale ( con star internazionali e autori teatrali/televisivi)  per migliorare le creazioni artistiche (accesso con selezione aperto ad artisti e compagnie internazionali)

Teatro di Strada e l’impegno Sociale: DISabilità DIStrada (IV edizione)
Un percorso di incontro e formazione con le Associazioni e le realtà che operano nel settore della disabilità. Creazione di azioni sceniche da realizzare in strada insieme agli utenti dei centri e gli artisti

Teatro di Strada e l’intercultura: Africa for Joy!
L’Africa che vive l’Africa che pulsa l’Africa che porta l’energia della festa nelle strade della Città in cui vive
Il Teatro di Strada diventa uno strumento di scambio interculturale e di solidarietà

Incursioni metropolitane – in collaborazione con GTT
Micro performance nelle stazioni della metropolitana per raggiungere nuovo pubblico

Villaggio degli artisti
Location per accogliere artisti e partecipanti ai laboratori e favorire l’incontro-scambio tra artisti internazionali, locali ed emergenti. Cecchi Point

Area Off
Selezione di artisti emergenti che avranno la possibilità di esibirsi a cappello.
Un’occasione di valorizzazione artistica e un valore aggiunto al programma del festival
Speciale Bimbi, Genitori, Nonni
Spettacoli, laboratori e animazioni dedicate alle famiglie in scuole, oratori, centri d’incontro e parchi cittadini.